Imparare e crescere con lo sport

Citare il credito fotografico come indicato nel nome di ciascun file

Condividi sui social

Al via il “Progetto Scuole” di Fondazione Cortina

  • Nei giorni scorsi all’Istituto Omnicomprensivo Valboite di Cortina d’Ampezzo e San Vito di Cadore le prime tappe del Progetto Scuole
  • Un progetto per trasmettere ai più giovani i valori dello sport, coinvolgerli maggiormente nel territorio e dar loro la possibilità di vivere la montagna e i suoi eventi

Cortina d’Ampezzo, 30 novembre 2023 – Si sono tenute nei giorni scorsi all’Istituto Omnicomprensivo Valboite di Cortina d’Ampezzo e San Vito di Cadore le prime tappe del “Progetto Scuole” un’iniziativa ideata da Fondazione Cortina in sinergia con l’Associazione Sportiva Sociale Invalidi (Assi Onlus), la Federazione Sportiva Sport Invernali (FISI) Veneto e dedicato alle scuole medie e superiori del territorio.

Il progetto è destinato al coinvolgimento dei ragazzi più giovani del Bellunese, ma anche del Trevigiano e del Veneziano, con l’obiettivo di ispirarli e coinvolgerli attivamente durante la stagione invernale 2023-2024 per trasmettere loro i valori dello sport e dell’inclusione, contribuendo – al contempo – a rafforzare la loro partecipazione attiva sul territorio. L’apporto dei giovani, in qualità di “Volontari DoloMitici” o come semplici spettatori, potrà essere un elemento qualificante nel loro percorso formativo e educativo. Avranno, infatti, l’opportunità di ricevere preziosi contributi formativi e di vivere in prima persona i valori autentici dello sport sentendosi parte di una comunità che cresce e guarda al futuro.

Nello specifico i ragazzi delle scuole secondarie di primo grado saranno coinvolti nel programma “Integralmente speciale Sci paralimpico” con incontri di sensibilizzazione sul tema dell’inclusività sviluppati con Assi Onlus; per quelli delle scuole secondarie di secondo grado, è stato pensato il programma “Sport per la vita: valori in azione” in sinergia con Assi Onlus e FISI Veneto grazie al quale incontreranno i giovani atleti veneti delle discipline della neve e del ghiaccio, già Ambassador di Fondazione Cortina con il “Progetto Giovani”. L’evento clou di questi incontri si terrà martedì 12 dicembre al Teatro Comunale di Belluno dove saranno riuniti più di 450 ragazzi dei poli scolastici della provincia di Belluno che hanno aderito all’iniziativa.

A questo si aggiungeranno anche programmi per i più piccoli che, attraverso attività didattico-ludiche ideate assieme alle associazioni sportive del territorio, potranno avvicinarsi alle discipline sportive.

Lo sport porta con sé profondi valori e potenti messaggi, fondamentali per la vita quotidiana e per la crescita personale di ogni individuo, come lo spirito di squadra, il rispetto dell’altro, la determinazione per raggiungere un obiettivo, la condivisione e il dialogo. È importante che i giovani facciano proprie le istanze che lo sport veicola, perché siamo certi che contribuiranno a renderli cittadini migliori e più consapevoli. Con questo progetto vogliamo affiancare la scuola nella missione di sensibilizzare, informare e coinvolgere i più giovani attraverso lo sport, ma soprattutto permettere loro di essere protagonisti di questa stagione invernale e di vivere la montagna a 360°” ha commentato Stefano Longo, Presidente di Fondazione Cortina.

Nella passata stagione invernale 2022-2023 oltre 1000 studenti del territorio hanno potuto assistere alle gare di Coppa del Mondo di sci alpino e a quelle paralimpiche; quest’anno Fondazione Cortina rilancia e invita tutti gli studenti a partecipare alle gare nelle 4 diverse discipline sportive calendarizzate per questa stagione 2023/24. Per l’occasione, grazie alla collaborazione con Busforfun, la Fondazione supporterà tutti gli istituti scolastici che vorranno accompagnare i ragazzi ad assistere alle competizioni.

Il “Progetto Scuole” rientra nel programma Veneto In Action promosso dalla Regione del Veneto ed è sostenuto da CORTINABANCA, la “Cassa Rurale delle Dolomiti”® che affiancherà Fondazione Cortina per il prossimo triennio in una serie di progettualità a favore del territorio, nell’ambito della formazione, del volontariato e della sostenibilità, creando un legame volto a consolidarsi ulteriormente negli anni a venire.