progetto scuole FC a Treviso

350 studenti del trevigiano condividono i valori dello sport inclusivo

Citare il credito fotografico come indicato nel nome di ciascun file

Condividi sui social

  • All’Auditorium del Liceo Leonardo Da Vinci di Treviso la quarta tappa del “Progetto Scuole” organizzato da Fondazione Cortina assieme a Fisi Veneto, Assi Onlus e con la partecipazione di Fondazione Milano Cortina 2026 e dell’Ufficio scolastico territoriale.

  • Un progetto pensato per trasmettere ai più giovani i valori dello sport e per coinvolgerli nei prossimi eventi della stagione invernale in Regione e per presentare le opportunità di crescita e coinvolgimento in vista dei prossimi Giochi del 2026.

Treviso, 21 dicembre 2023 – Si è tenuta all’Auditorium del Liceo Leonardo Da Vinci di Treviso la quarta tappa del “Progetto Scuole” un’iniziativa ideata da Fondazione Cortina in sinergia con l’Associazione Sportiva Sociale Invalidi (Assi Onlus), la Federazione Italiana Sport Invernali (FISI) Veneto dedicato alle scuole medie e superiori del territorio.

La tappa trevigiana ha coinvolto 350 ragazzi delle scuole secondarie di secondo grado di Treviso e Montebelluna con l’obiettivo di trasmettere i valori dello sport raccontando quali possano essere le opportunità, formative e lavorative, che questo settore può offrire ma anche per coinvolgerli attivamente durante la stagione invernale 2023-2024. La tappa ha visto anche la partecipazione di Fondazione Milano Cortina 2026 con l’iniziativa “Milano Cortina 2026 nelle scuole – I Giochi invernali per le nuove generazioni” che fa parte del Programma Education e vuole portare le Olimpiadi e le Paralimpiadi nelle classi di tutta Italia, attraverso un ciclo di incontri tra studentesse e studenti delle scuole secondarie di primo e secondo livello con una rappresentanza del team della Fondazione Milano Cortina 2026.

“Abbiamo scelto di puntare sulle nuove generazioni creando un percorso che vuole trasmettere ai più giovani i valori profondi dello sport e dell’inclusione raccontando il nostro impegno sul territorio e permettendo ai ragazzi di ascoltare le storie degli atleti dalla loro viva voce. Con questa iniziativa vogliamo coinvolgerli e renderli parte attiva degli eventi della montagna costruendo fin da subito una comunità di ‘nuovi’ appassionati che potranno vivere e apprezzare anche l’esperienza dei Giochi del 2026 e oltre. Oggi abbiamo voluto presentare agli studenti anche il progetto del Volontario DoloMitico dando loro la possibilità di candidarsi per vivere gli eventi in prima persona. Una straordinaria occasione per osservare il dietro le quinte alla scoperta delle professioni dello sport ma anche di arricchire il loro percorso formativo e professionale di un’esperienza unica’ – ha commentato Michele Di Gallo, Direttore Generale di Fondazione Cortina. “Fino ad oggi abbiamo coinvolto con il Progetto Scuole oltre 1000 ragazzi, loro sono la nostra più preziosa eredità per il futuro, per la crescita della montagna e per una legacy duratura per tutto il territorio”.

All’incontro, cui hanno preso parte anche i rappresentanti delle istituzioni regionali e comunali assieme ai dirigenti dell’Ufficio Scolastico di Treviso e del Veneto, hanno portato una testimonianza anche gli atleti Ambassador di Fondazione Cortina: Mattia Gaspari, atleta skeleton vincitore della prima medaglia mondiale a livello juniores per l’Italia e della prima medaglia italiana ai campionati del mondo nella specialità mixed nel 2020; Anna Comarella, atleta di sci di fondo che ha già preso parte a due Olimpiadi invernali nel 2018 e 2022; Davide Giozet, atleta wheelchair rugby e Presidente di Assi Onlus APS. I ragazzi hanno così potuto ascoltare le loro esperienze come atleti e come portavoce dello sport inclusivo, a tutti i livelli.

Il “Progetto Scuole” rientra nel programma Veneto In Action promosso dalla Regione del Veneto ed è sostenuto da CORTINABANCA, la “Cassa Rurale delle Dolomiti”® che affiancherà Fondazione Cortina per il prossimo triennio in una serie di progettualità a favore del territorio, nell’ambito della formazione, del volontariato e della sostenibilità, creando un legame volto a consolidarsi ulteriormente negli anni a venire. Infine, da quest’anno Fondazione Cortina supporterà tutti gli istituti scolastici che vorranno accompagnare i ragazzi ad assistere alle competizioni nelle 4 diverse discipline sportive calendarizzate per questa stagione 2023/24 mettendo a disposizione, in collaborazione con BusForFun, la piattaforma WeTheFun per l’organizzazione dei trasporti verso Cortina.