Podio di Lucia Dalmasso alla Cortina Snowboard World Cup

Ramona Theresia Hofmeister e Benjamin Karl vincono a Cortina D’Ampezzo

Citare il credito fotografico come indicato nel nome di ciascun file

Condividi sui social

La tedesca Ramona Theresia Hofmeister e l’austriaco Benjamin Karl dominano il gigante parallelo in notturna di Cortina d’Ampezzo, al termine di una giornata ricca di emozioni. La seconda tappa della stagione, partita da poco a Carezza, è iniziata nel pomeriggio con le qualifiche e successivamente le finali alle ore 18.

Sulla pista Tondi di Faloria per il nono anno consecutivo i migliori atleti e le migliori atlete al mondo si sono sfidati in un duello all’ultimo centesimo di secondo. Nelle finali femminili la sfida è stata attesissima al parterre con Lucia Dalmasso (“sono felicissima, l’anno prossimo andrà ancora meglio“) che ha saputo interpretare sempre molto bene il tracciato sulla pista Tondi di Faloria, concludendo tuttavia seconda alle spalle della tedesca Ramona Theresia Hofmeister. A chiudere il podio l’austriaca Sabine Schoeffmann. La tedesca, per la quarta volta sul podio a Cortina, ama questa gara “Pista perfetta, mi sono proprio divertita nel fare le varie discese: che magia qui!”.

A livello maschile, per un piccolo errore il massimo interprete della Tondi, l’italiano Roland Fischnaller non accede alla big final ma conclude terzo. Con questa edizione Roland ha collezionato dieci podi su dieci a Cortina d’Ampezzo. La big final quindi è stata tutta austriaca con Benjamin Karl che vince la gara lasciandosi alle spalle il compagno di squadra Andreas Prommegger. Al parterre Benjamin ha dichiarato, visibilmente commosso, di essere “incredulo e felice nel salire sul gradino più alto affiancato da due icone storiche come Roland e Andreas“.

Ogni anno affrontiamo qualche bella sfida, questa volta è toccato ad una abbondante nevicata il giorno della bagnatura. Siamo un gruppo ristretto di persone ma accomunate da una grande passione per quello che facciamo e dalla volontà di vedere sempre soddisfatti gli atleti, le squadre in generale, la Federazione nazionale così come quella Internazionale, l’host broadcaster, i partner e gli sponsor. Ancora una volta ci siamo superati, lasciatemelo dire” commenta soddisfatto Denis Constantini, Presidente Cortina Snowboard Club al termine della gara.

Dalla zona de Faloria – Cristallo ora il Comitato organizzatore della Coppa del Mondo di snowboard si sposta nell’area gestita dalla società Ista, più precisamente ai piedi delle Tofane sulla pista Sanzan: qui infatti il 9 marzo, sempre in notturna, andrà in scena per la terza volta la coppa del mondo di snowboardcross, sia maschile che femminile.