Il Consorzio BIM Piave Belluno con Fondazione Cortina e FISI Veneto

Il Consorzio BIM Piave Belluno con Fondazione Cortina e FISI Veneto

Citare il credito fotografico come indicato nel nome di ciascun file

Condividi sui social

 

Stefano Longo, presidente di Fondazione Cortina: “Collaborazione con enti locali come il Consorzio è fondamentale per il successo e la risonanza degli eventi che promuoviamo”

Cortina d’Ampezzo, 24 gennaio 2024 – Il Consorzio dei Comuni del Bacino Imbrifero Montano appartenenti alla provincia di Belluno (Consorzio BIM Piave Belluno), ente che rappresenta i Comuni consorziati del Bellunese e che si occupa della gestione dei sovracanoni idroelettrici destinandoli alla promozione ed al riequilibrio socioeconomico del territorio, contribuirà economicamente alle iniziative e alle attività di Fondazione Cortina e FISI Veneto nel triennio 2024-2026, in vista dei Giochi Olimpici e Paralimpici di Milano-Cortina.

Nel quadro dell’accordo, la Fondazione, ente organizzatore dei grandi eventi sportivi nella conca ampezzana e braccio operativo regionale per le prossime Olimpiadi e Paralimpiadi Milano-Cortina, e la FISI Veneto, che promuove e coordina la pratica degli Sport Invernali e l’attività agonistica nelle varie discipline a livello regionale, si impegnano a allargare ogni iniziativa e attività legata a vario titolo ai Giochi a tutto il territorio provinciale, promuovendo al contempo lo spirito olimpico e i valori della pratica sportiva specialmente tra i più giovani.

“Il sostegno a favore di Fondazione Cortina e FISI Veneto dimostra tutto il nostro impegno in vista dei Giochi Olimpici e Paralimpici Invernali Milano-Cortina 2026, in un’ottica di particolare attenzione al territorio, alla montagna, ai giovani e all’eredità olimpica.” Ha commentato Marco Staunovo Polacco, presidente del Consorzio BIM Piave Belluno. “In particolare, il nostro supporto a queste due realtà è rivolto all’ambito giovanile: fondamentale per il futuro del nostro territorio è la crescita dei giovani e, in questo senso, lo sport è un formidabile veicolo”.

Siamo grati al Consorzio BIM Piave Belluno per il suo prezioso contributo e per l’impegno dimostrato nel sostenere le iniziative della Fondazione. La collaborazione con enti locali come il Consorzio è fondamentale per il successo e la risonanza degli eventi che promuoviamo, in questo cammino condiviso verso i Giochi Olimpici e Paralimpici del 2026” ha commentato Stefano Longo, presidente di Fondazione Cortina.

La collaborazione avviata con il Consorzio BIM Piave Belluno rappresenta per lo sci regionale una grandissima opportunità di crescita: grazie al supporto offertoci dal Consorzio possiamo implementare la dotazione di attrezzatura, strumentazioni ed equipaggiamenti per garantire ai nostri ragazzi e alle nostre squadre un’attività di primissimo livello” sottolinea il presidente di FISI Veneto, Roberto Visentin. “Allo stesso tempo, questa sinergia consentirà di poter affiancare in maniera ancora più professionale l’organizzazione dei tanti eventi ospitati nelle nostre località e, in particolare, sulla montagna bellunese”.