È festa nella Regina delle Dolomiti per i -2 anni all’inizio di Milano-Cortina 2026

Condividi sui social

Il 6 febbraio alle 18.00 aperitivo aperto a tutta la comunità per festeggiare insieme l’avvicinarsi dell’evento. Dalla Drusciè A partirà la fiaccolata dei maestri di sci e i cinque cerchi olimpici illumineranno il Col Drusciè. Il sindaco Lorenzi: “Siamo pronti a dimostrare al mondo ciò che significa essere Cortina”

 

Cortina d’Ampezzo, 3 febbraio 2024 – A Cortina d’Ampezzo inizia il conto alla rovescia per i Giochi Olimpici e Paralimpici Milano Cortina: tra due anni, il 6 febbraio 2026, allo stadio Meazza di Milano avrà inizio l’attesissimo evento. La Regina delle Dolomiti, host city insieme al capoluogo lombardo, celebrerà questo momento speciale con eventi e iniziative speciali che coinvolgeranno l’intera comunità, organizzate dal Comune di Cortina con Fondazione Cortina e la collaborazione di Cortina for Us.

L’appuntamento è alle 18:00. La Temporary Lounge di Fondazione Cortina accoglierà residenti e visitatori per un aperitivo speciale, all’insegna delle eccellenze enogastronomiche del territorio, creando un ambiente conviviale e vibrante in cui condividere l’entusiasmo per le Olimpiadi e Paralimpiadi che si stanno avvicinando. Tutto il paese per quest’occasione si vestirà a festa: negozi, ristoranti e alberghi aderiranno all’atmosfera gioiosa, affiggendo le locandine create appositamente per l’occasione dal Comitato organizzatore, Fondazione Milano Cortina 2026, per mostrare il loro sostegno e contribuire a coinvolgere la comunità nell’emozione dell’evento.

Alzando lo sguardo sarà possibile vedere la suggestiva fiaccolata dei maestri di sci che scenderà dalla Drusciè A, la celebre pista che ha ospitato i Mondiali di Sci Alpino di slalom speciale. I maestri scenderanno illuminando la serata con la loro passione per lo sport e anticipando l’entusiasmo che pervaderà le Olimpiadi e Paralimpiadi, e si uniranno alle celebrazioni nel centro del Paese.

Infine, il simbolo universale dello sport, i cinque cerchi olimpici, verranno proiettati proprio sull’iconico Col Drusciè. Le luci rimarranno accese fino al 19 marzo, rappresentando in maniera tangibile l’orgoglio di essere host city delle prossime Olimpiadi e Paralimpiadi.

Questa giornata speciale rappresenta contemporaneamente l’inizio di una lunga serie di eventi e iniziative che coinvolgeranno tutto il territorio negli anni a venire, ma anche la continuazione di un percorso iniziato quel 24 giugno 2019. Quest’oggi vogliamo festeggiare con tutta la comunità un momento importante, ma soprattutto dimostrare il forte legame che la nostra città, che vanta una grande storia nel mondo degli sport invernali, ha con lo spirito olimpico. I Giochi del 2026 saranno un momento che ci coinvolgerà tutti e che lascerà un’impronta indelebile nella nostra storia. Siamo pronti a dimostrare al mondo ciò che significa essere Cortina, la nostra forza, la nostra passione e il nostro spirito di comunità” ha dichiarato Gianluca Lorenzi, sindaco di Cortina d’Ampezzo.