Cortina Ski World Cup, sopralluogo FIS in vista dell’appuntamento 2024

Citare il credito fotografico come indicato nel nome di ciascun file

Condividi sui social

La Coppa del Mondo femminile proporrà tre giorni di gare dal 26 al 28 gennaio

Cortina d’Ampezzo, 11 luglio 2023 – Fondazione Cortina ha cominciato il lavoro in vista della Coppa del Mondo di sci alpino femminile del 2024. Il massimo circuito tornerà sull’Olympia delle Tofane nell’ultimo fine settimana di gennaio con Cortina Ski World Cup, una tre giorni che da venerdì 26 a domenica 28 proporrà due discese e un superG. Nei giorni scorsi a Cortina d’Ampezzo c’è stato il sopralluogo della FIS, la Federazione Internazionale dello Sci. Il sopralluogo è servito per verificare i vari aspetti tecnici legati al tracciato di gara e alla logistica della tre giorni di Coppa, oltre a quelli relativi alle riprese televisive.

Per la FIS erano presenti il Chief race director Peter Gerdol e il race director Alberto Senigagliesi, per FISI (federazione italiana sport invernali) Massimo Rinaldi, per Infront (la realtà che gestisce in in esclusiva ripresa, trasmissione e distribuzione delle gare di Coppa del mondo) Maddalena Ercolani ed Enrico Cappelletti mentre per Fondazione Cortina il direttore generale Michele Di Gallo insieme a Matteo Gobbo, Davide Viel, Francesco Ghedina, Alessia Debertol e Sebastiano Dabalà.

«Come sempre, si è trattato di un momento fondamentale per la programmazione di Cortina Ski World Cup» sottolinea il direttore di gara, Matteo Gobbo. «Si è valutato su come approntare i lavori in vista del 2024, riflettendo in particolare su alcune soluzioni che potrebbero rendere ancora più accattivanti le riprese televisive. Si è ipotizzata anche una leggerissima variante del tracciato in zona Rumerlo, variante che naturalmente dovrà essere valutata nelle prossime settimane insieme al gestore degli impianti e all’omologatore della pista».