Cortina AUDI FIS Ski World Cup: iniziati i lavori sulla Olympia delle Tofane

Citare il credito fotografico come indicato nel nome di ciascun file

Condividi sui social

La macchina organizzativa di Fondazione Cortina sta lavorando a pieno regime per preparare il tracciato in vista della tre giorni della Coppa del mondo femminile, in programma dal 26 al 28 gennaio.

 

Cortina d’Ampezzo, 10 gennaio 2024 Con i suoi 2.560 metri di sviluppo e alcuni passaggi insidiosi e celebri come lo “Schuss” (pendenza massima del 65% e velocità che sfiora i 140 chilometri orari), il “Salto Duca d’Aosta”, i “Delta“, il “Gran Curvone” e lo “Scarpadon“, la Olympia delle Tofane è la pista più iconica della velocità femminile. Dal 26 al 28 gennaio prossimi ospiterà, per l’organizzazione di Fondazione Cortina, uno degli appuntamenti più attesi della Coppa del mondo femminile di sci alpino, la Cortina Audi Fis Ski World Cup: in calendario due discese e un superG. 

Da questa mattina, 10 gennaio, sono una quarantina gli addetti che stanno lavorando sulla Olympia in vista dell’appuntamento di fine mese. A coordinarli è il direttore di gara, Matteo Gobbo. «Il primo step è il posizionamento delle reti A» spiega Gobbo. «Nei prossimi giorni procederemo alla sistemazione delle altre protezioni e di tutto ciò che è necessario per garantire la massima sicurezza delle atlete sia in prova (la prima è prevista per mercoledì 24 gennaio, alle ore 11, ndr) sia naturalmente in gara. Da lunedì, 15 gennaio, a lavorare con il nostro gruppo, realtà consolidata che sta conoscendo anche l’inserimento di qualche giovane, il personale delle Truppe Alpine dell’Esercito, con il quale collaboriamo in maniera importante da parecchio tempo». Le nevicate dello scorso fine settimana hanno reso le condizioni del manto nevoso sulla Olympia ottime. A dare il via libero definitivo sarà, nella giornata di venerdì 13 gennaio, la consueta ispezione della Fis, la federazione internazionale dello sci e dello snowboard. 

Per la messa a punto del tracciato di gara, Fondazione Cortina si avvale anche del supporto della società impianti Ista, di Prinoth, azienda del Gruppo HTI, tra i leader mondiali sul versante delle tecnologie invernali, che fornisce i modernissimi gatti delle nevi, e di Liski (fornitura di reti e materassi). 

Dopo la pausa per le festività natalizie, sono ripresi intanto anche i lavori di allestimento della finish area di Rumerlo che in questo 2024 si presenta rinnovata. La novità più importante riguarda l’allestimento del Prosecco DOC Sparkling Corner, uno spazio standing situato tra la tribuna e la mixed zone nel quale verrà proposto un servizio food & beverage dedicato che consentirà di ammirare da vicino le atlete nelle fasi finali di gara e al momento delle premiazioni.

Oltre al Prosecco DOC Sparkling Corner, le possibilità di vivere da vicino le emozioni della Cortina Audi Fis Ski World Cup sono date anche da Parterre (ingresso gratuito nella giornata di venerdì 26) e Tribuna. I biglietti per le diverse aree si possono acquistare sul sito cortinaskiworldcup.com.