La Regina al debutto: Fondazione Cortina si presenta e lancia la stagione invernale 2022/2023

Home | Eventi | La Regina al debutto: Fondazione Cortina si presenta e lancia la stagione invernale 2022/2023

Data di pubblicazione: 29 Ottobre 2022

La neocostituita realtà ampezzana ha illustrato nella cornice di Skipass Modena le manifestazioni dei prossimi mesi: dalla storica Coppa del mondo di sci alpino alle gare di snowboard, dallo sci alpinismo alle discipline paralimpiche.

Il presidente Stefano Longo: «Vogliamo essere un motore per il futuro del territorio»

Modena, 29 ottobre 2022 – Fondazione Cortina sceglie Skipass Modena per il debutto in società. La neocostituita Fondazione (fortemente voluta dai suoi soci Regione Veneto, Provincia di Belluno, Comune di Cortina, Associazione Albergatori e Consorzio Cortina Skiworld), che raccoglie l’eredità dei Mondiali di sci alpino Cortina 2021, nella giornata di sabato 29 ottobre si è presentata, negli spazi FISI dello storico salone degli sport invernali, e ha presentato le proposte per la stagione 2022-2023. Si tratta di sette eventi sportivi di altissimo profilo, per un inverno ad alto tasso di spettacolarità. Sette appuntamenti che abbracciano le tante declinazioni degli sport della neve.

Il primo appuntamento è fissato per il 17 dicembre: si tratta di un evento dalla spettacolarità assoluta, il gigante parallelo della Coppa del mondo di snowboard, manifestazione che si svolge sulle nevi del Faloria. Le gare saranno in notturna e questo aggiunge un tocco di suggestione in più. A fianco di Fondazione lo storico Snowboard Club Cortina che da sempre gestisce tali gare ed è sinonimo di passione assoluta.

A gennaio ritorna l’appuntamento di maggior richiamo, la Coppa del mondo femminile di sci alpino, evento di eccellenza nell’ambito delle gare del circuito femminile per quanto riguarda la velocità. Questa Cortina Ski World Cup, che vede insieme Fondazione e Sci club Cortina, propone una giornata di gare in più rispetto al passato, divenendo dunque ancora più interessante e coinvolgente proprio nell’anno del trentennale della manifestazione, divenuta appuntamento fisso della Coppa del mondo in rosa dal 1993. Si comincerà venerdì 20 gennaio, con un superG, per proseguire sabato 21 con una discesa e concludere domenica 22 con un altro superG. Teatro di gara sarà naturalmente l’Olympia delle Tofane che la scorsa stagione vide un doppio trionfo azzurro: Sofia Goggia in discesa, Elena Curtoni in superG.

Dopo il “battesimo” del 2022, ritorna, sempre in sinergia con Snowboard Club Cortina, la Coppa del mondo di snowboardcross. Lo farà il 27 e 28 gennaio. Teatro di gara la pista San Zan di Socrepes che, nel gennaio della passata stagione vide brindare il tedesco Martin Noerl e l’azzurra campionessa olimpica Michela Moioli. Come per la Coppa di gigante parallelo, anche in questo caso si aggiunge spettacolarità a spettacolarità con la disputa delle finali in notturna.

Per iniziare a prepararsi al 2026 e per dare risalto a tutto il circuito paralimpico, Cortina ospiterà per la prima volta competizioni internazionali di sport invernali paralimpici. Lo farà con due momenti: uno a inizio febbraio, l’altro a metà marzo. Il 3 e 4 febbraio la pista San Zan di Socrepes ospiterà due giornate dedicate alla Coppa del mondo di snowboard cross, mentre l’Olympia delle Tofane dal 14 al 17 marzo sarà teatro delle finali della Coppa del mondo di sci alpino. Fondazione Cortina sarà affiancata dalla FISIP, la federazione italiana sport invernali paralimpici.

Dopo la bellissima “prima” del 2022, si rinnoverà a inizio primavera 2023 l’appuntamento con Cortina Skimo Cup, evento dello sci alpinismo, realizzato in sinergia con le Guide Alpine di Cortina. Il percorso è ricavato nella spettacolare zona di Passo Falzarego e Cinque Torri, le date da segnare sul calendario sono quelle dell’1 e 2 aprile. Si tratterà di un fine settimana dalle sfumature tricolori: le due giornate metteranno infatti in palio i titoli italiani. Le gare saranno quelle “olimpiche” della Sprint e del Team Relay.

L’ultimo degli eventi invernali della stagione 2022-2023 sarà, come già per la scorsa stagione, l’Alpinathlon, manifestazione proposta in sinergia con il Comando Truppe Alpine dell’Esercito. Si tratta di un duathlon (corsa + sci alpinismo) che si snoderà tra Cortina e il Faloria, aperto a tutti e che potrà essere affrontato individualmente oppure a squadre: il Centro Sportivo dell’Esercito, come la passata stagione, schiererà i suoi atleti migliori. La data di svolgimento è ancora da definire. Sarà comunque ad aprile inoltrato.

«Fondazione Cortina vuole essere un motore nel e per il territorio» commenta Stefano Longo, presidente della Fondazione Cortina. «Per il prossimo inverno in calendario ci sono sette eventi, sette manifestazioni che coprono diversi ambiti degli sport della neve e che costituiranno un’ importante e costante opportunità di promozione del territorio ampezzano e veneto. Mi piace sottolineare come, accanto a manifestazioni consolidate, nell’inverno 2022-2023 proporremo anche una novità importante, vale a dire i due eventi dello sci paralimpico, snowboard e sci alpino: è una sfida impegnativa che ci coinvolge in maniera appassionata e che ci porterà al 2026, con Cortina che sarà sede della maggior parte delle competizioni delle Paralimpiadi. Vogliamo non solo proporre eventi di alto livello tecnico e di alta qualità organizzativa ma anche farci promotori di un cambio di passo culturale».

«Cortina ha voluto con forza e ha collaborato fattivamente per la creazione di Fondazione Cortina» così Giorgio Da Rin, assessore del Comune di Cortina d’Ampezzo. «L’obiettivo è, sempre più, fare sistema tra tutte le forze del paese per far sì che il prossimo triennio di grandi eventi sportivi sia un volano per il futuro del nostro territorio».

«L’intenso calendario 2022-2023 di Fondazione Cortina copre tutto l’inverno e sarà un’occasione di promozione per l’intero territorio bellunese»  afferma Enrico De Bona, consigliere della Fondazione in rappresentanza della Provincia di Belluno. «Questo ricco programma è nato grazie a importanti sinergie e l’auspicio è che altre ne possano nascere per sviluppare ulteriormente l’economia legata allo sport e al turismo della montagna».

«Sempre più gli eventi sportivi sono un traino per il turismo e, in questo senso, Fondazione Cortina costituisce un impulso importante e un punto di riferimento per il Veneto» sottolinea Renzo Minella, consigliere della Fondazione in rappresentanza della Regione Veneto. «Stiamo lavorando in maniera intensa per creare eventi di eccellenza che siano dei riferimenti per i prossimi anni e anche oltre. Ma stiamo lavorando anche per far sì che lo spirito olimpico permei con sempre maggiore intensità le nostre attività, in particolare quelle giovanili».

«La Fondazione Cortina, nata in linea di continuità con l’esperienza dei Campionati del mondo di sci alpino 2021 e costituita ufficialmente lo scorso maggio, vuole settare nuovi standard di qualità e di coinvolgimento dei fan negli eventi sportivi invernali» così Michele Di Gallo, direttore generale della Fondazione. «La macchina organizzativa si sta strutturando in maniera importante, i partner privati ci stanno dando fiducia e Cortina è il luogo ideale dove fare sport di altissimo livello: noi siamo pronti». 

Data di pubblicazione

29 Ottobre 2022

Categoria news:

Tag news:

Privacy Policy

Ti potrebbe interessare anche…